Si informa che il Comune di Trieste partecipa alla fase di avvio dell’emissione della nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) in quanto già comune sperimentatore della precedente carta.

Per consentire l’installazione delle nuove strumentazioni informatiche fornite dal Ministero dell’Interno, il servizio di rilascio della CIE presso il centro civico di via Locchi sarà sospeso da lunedì 3 ottobre. L’installazione a cura del Ministero dell’Interno è prevista nella prima settimana di ottobre; in questo periodo sarà possibile ottenere il rilascio della carta di identità cartacea presso tutti i centri civici operativi [via del Teatro Romano 7b, via Locchi 23 a, via Doberdò 20/3 (Opicina – escluso il mercoledì) e Prosecco, 159 (solo il mercoledì)]

Sarà possibile richiedere il nuovo documento presso i centri civici, a partire dal mese di ottobre. La data di avvio sarà tempestivamente pubblicizzata. Il servizio sarà avviato, in una prima fase, su appuntamento.

Il processo di emissione della CIE sarà gestito direttamente dal Ministero dell’Interno, quindi il documento non sarà stampato all’atto della richiesta, ma consegnato al domicilio del richiedente entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta agli sportelli del Comune (da parte del Ministero dell’Interno). Lo stesso procedimento è attualmente già previsto per il rilascio e il rinnovo della patente di guida.

Si precisa che la nuova CIE oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino è anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi

Il supporto fisico della C.I.E. è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).”